Fondi europei: ricercare i partner per i bandi diretti

0
1881

Per individuare i partner bisogna porre attenzione inizialmente alle caratteristiche dei partner che vengono richieste nel bando e nelle linee guida della Call for Proposal

Il primo elemento da prendere in considerazione è sicuramente la trasnazionalità del consorzio proponente.

Ad esempio se consideriamo un bando di ricerca nella maggior parte dei casi i partner devono essere almeno tre di tre nazioni diverse.

Si può partire da enti od organizzazioni con cui si è già lavorato in passato, oppure affidarsi ai servizi di supporto offerti dalla Regione o dalla Commissione Europea.

Si possono effettuare ricerche sui siti specializzati in fondi europei, oppure su gruppi dedicati su LinkedIn.

In Italia, ancora, ci si può rivolgere al database di APRE (agenzia per la promozione della ricerca europea), o CORDIS (servizio comunitario di informazione in materia di ricerca e sviluppo) per la ricerca di partner transnazionali.

In ogni caso, è essenziale che tutti i partner siano fortemente motivati a lavorare nel progetto, e ad assumere e condividerne le relative responsabilità.

Inoltre non è detto che si debba forzatamente partecipare ad un bando come soggetto proponente.

Soprattutto se l’ente non ha molta esperienza nella preparazione e nell’esecuzione dei bandi europei diretti, potrebbe fare richiesta di accesso come partner in consorzi già avviati da un altro capogruppo.

Quest’ultima ipotesi ve la consigliamo fortemente nel caso in cui siate alla prima esperienza, servirà per farvi il curriculum e per farvi conoscere in Commissione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.